Evento CVSI

Chi è online

 15 visitatori online
Il Club Veicoli Storici Irpino PDF Stampa E-mail
Scritto da Massimiliano Finamore   

 

Un posto dove poter condividere la propria passione per la motorizzazione storica con altri appassionati, scambiando esperienze ed impressioni, riuscendo a coniugare la necessaria assistenza normativa e tecnica con la voglia di stare insieme, tutti uniti da un desiderio comune: preservare l’inimitabile patrimonio motoristico storico del passato” dice Luigi Iuozzo, chiamato a dover descrivere in poche parole il Club Veicoli Storici Irpino, di cui è presidente.

Nato come associazione di amici e appassionati che hanno visto tale club come punto di riferimento per tutto ciò che concerne il restauro e la manutenzione delle care “nonnine”, come pure occasione di incontro nei numerosi raduni organizzati, da molti anni svolge la propria attività associazionistica ad Ariano Irpino: a partire dai primi di giorni di dicembre, l’impegno di tutte le persone coinvolte ha consentito di raggiungere un traguardo importante, ovvero il riconoscimento ufficiale da parte del massimo organismo italiano in tema di auto storiche, l’Automoclub Storico Italiano (ASI), che ha ritenuto opportuno federare il Club Veicoli Storici Irpino.

Possedere un veicolo d’epoca significa entrare in una realtà assolutamente interessante, ove ogni aspetto del normale uso e manutenzione dell’auto diviene oggetto di ricerca e di soddisfazione personale: mantenere in piena efficienza un veicolo d’epoca conservando le caratteristiche originali, utilizzarlo da soli o in compagnia, tutto questo significa essere un appassionato d’auto d’epoca. E cosa c’è di meglio se tale passione può essere coltivata in un club a misura d’iscritto?” afferma il vice presidente, Carmine Marino, chiamato a dare una sintetica descrizione sul cosa significhi essere un vero appassionato di veicoli d’altri tempi.

Entrando nel merito, il Club Veicoli Storici Irpino offre la massima assistenza e collaborazione a tutti coloro che vogliono aggiungersi ai tanti associati già presenti, fornendo loro consulenza su ogni aspetto inerente il mondo della motorizzazione del passato.

Spiccano infatti, in tale ambito, persone di grande e lungimirante esperienza, pronte a mettersi in gioco e a sostenere sia il collezionista di vecchia data che il neofita alle prime armi, come Raffaele Iuozzo, collezionista e cultore del mondo delle due ruote del passato (senza disprezzare tuttavia le moto moderne) ed Enzo Norcia della Commissione Tecnica trattori, appassionato di veicoli da lavoro e macchine agricole classiche, a conferma della stretta relazione esistente tra il club in parola ed il territorio di appartenenza.

Come dire, il grande sapere derivante dalla lunga esperienza sul campo detenuta e condivisa da persone d’alto profilo che si fonde con la volontà di gestire il club in modo moderno ed appassionato, comune al presidente e al suo vice, che rappresentano il direttivo di club federato ASI più giovane d’Italia.

Oltre a quanto detto sinora, non si può poi non dedicare qualche parola all’assistenza normativa e regolamentare che il club offre ai suoi iscritti: si parte dalla semplice iscrizione del proprio veicolo all’ASI, al fine di poter usufruire delle agevolazioni fiscali ed assicurative previste, fino ai consigli ed all’assistenza per l’ottenimento dei documenti necessari per la reimmatricolazione di un veicolo radiato o d’importazione estera.

Quando poi l’appassionato di turno avrà completato il restauro del proprio veicolo, in conformità alle caratteristiche originarie e grazie ai consigli dei soci più esperti, potrà finalmente dedicarsi al suo utilizzo, in modo tale da mantenerlo in piena efficienza ed assaporando le emozioni che solo tale esperienza può dare.

L’organizzazione di raduni, passeggiate, gite fuori porta, gare di regolarità e tanti altri eventi, coniugando le peculiarità dei luoghi scelti con la classe retrò delle auto, che spaziano dalle Ford degli anni ’20 fino alle auto sportive e di lusso degli anni ’80, è l’altra prerogativa che il Club Veicoli Storici Irpino si è posta sin dalle sue origini, essendo convinto che tali occasioni siano importanti non solo per i soci partecipanti, ma anche per le persone comuni che accorrono numerose a tali manifestazioni.

In conclusione, il Club Veicoli Storici Irpino rappresenta la stella polare per tutti coloro che già condividono questa magnifica passione o che vogliono avvicinarsi per la prima volta, in una terra come l’Irpinia ove la cultura e l’amore per le cose del passato è sempre stata fortemente radicata.